Bullismo, gli esperti confermano: attenzione ai cambiamenti caratteriali

Bullismo, gli esperti confermano: attenzione ai cambiamenti caratteriali

131 views

Il fenomeno del bullismo è sempre più diffuso, e suscita sempre maggiore preoccupazione, sintomo di una società che sta prendendo una direzione sempre più pericolosa.

Le vittime di fenomeni di bullismo sono tristemente accomunate da caratteristiche salienti e non sempre facilmente riconoscibili a cui è opportuno fare attenzione per arginare il bullismo: accade spesso che le potenziali vittime siano comuni ragazzi simili ai loro coetanei, solo magari caratterialmente più chiusi o sensibili.

In una recente intervista all’agenzia AdnKronos, il docente di Psichiatria del dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Chieti, il professore Massimo Di Giannantonio ha descritto come poter individuare una potenziale vittima di bullismo, anche basandosi sui tratti caratteriali che espongono maggiormente il ragazzo ai soprusi degli altri giovani che lo circondano.

Sicuramente, spiega il professor Di Giannantonio, una vittima di bullismo è tipicamente una persona fragile e affetta da insicurezze, anche nel contesto della vita di tutti i giorni. Un ragazzo con un carattere di questo tipo è maggiormente esposto al rischio di essere preso di mira da gruppetti di bulli. Le umiliazioni e le minacce subite poi hanno purtroppo la conseguenza di aggravare ulteriormente il peso di tali condizioni, al punto che quelli che in principio rappresentano naturali tratti caratteriali, possono finire nello sfociare in patologie psicologiche e sogni e incubi brutti .

L’aspetto più subdolo di questa condizione è che la vittima del bullismo non solo non riesce a reagire e ad opporsi alle angherie di cui è bersaglio, ma è anche portato a tacere e non cercare aiuto. Quanto descritto inesorabilmente sfocia in un altro aspetto caratteristico della vittima del bullismo: la tendenza all’isolarsi. Questo è uno dei principali segnali a cui fare attenzione: se un ragazzo non mostra di avere entusiasmo nel partecipare ad attività collettive, evita eventi ed attività scolastiche, e finisce per evitare tutte le occasioni di ritrovo è molto probabile che stia vivendo un momento di disagio sociale e ciò non fa che aumentare il rischio che sia bersaglio di fenomeni di bullismo.

Attenzione dunque a tutte queste situazioni, che sono chiari segnali della condizione di un soggetto esposto al rischio di subire angherie ed entrare in un circolo vizioso di isolamento e malessere, che può sfociare in gravi ripercussioni sul suo stato emotivo e fisico.

 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON TUTTOMAGAZINE