Dieta e benessere: la crescita dei nutraceutici in Italia

Dieta e benessere: la crescita dei nutraceutici in Italia

180 views

E’ il boom della nutraceutica in Italia: il binomio tra salute e cibo diventa sempre più forte per i nuovi consumatori, che si preoccupano di promuovere la propria qualità di vita attraverso il contenimento di calorie e l’assunzione di valori nutritivi che possano prevenire e curare malattie. La nutraceutica, in ambito dieta, fa proprio riferimento a tutti i cibi che garantiscono all’organismo il giusto apporto di nutrienti, mantenendolo in efficienza nel tempo.

Sali minerali, vitamine, supplementi probiotici provenienti anche dalla tradizione biologica e mediterranea: in una dieta, i nutraceutici permettono di ridurre il rischio di cancro e malattie correlate, regolarizzando i livelli di pressione sanguigna e contribuendo ad una migliore digestione, associandosi alle classiche vitamine del gruppo E, C, A per mantenersi sani dentro e fuori.

I nutraceutici: sempre più presenti nelle nostre diete

Il mercato degli integratori, in Italia, è molto fiorente: dal 2014 fino al 2016 la crescita è stata uniforme e inaspettata, fino al 7,4 per cento. La consumer health si differenzia sempre di più grazie a multivitaminici, integratori gastrici, cardiovascolari e cibi naturali con valori nutritivi addizionati.

I possibili benefici che si ricavano dai nutraceutici riguardano perlopiù il controllo dei livelli di colesterolo e metabolismo, con la possibilità di stimolare specifiche azioni in grado di contrastare l’accumulo dei grassi. Alcuni probiotici e nutraceutici, combinati insieme, riescono nell’intento in maniera più tangibile, tra cui bifidobacterium e monacolina K, capaci di ridurre il colesterolo LDL significativamente.

Il mondo della dieta con nutraceutici è quindi destinato a espandersi anche in Italia, e prodotti sempre più variegati e pronti a coprire le esigenze di tutto l’organismo appariranno.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON TUTTOMAGAZINE