Dieta senza glutine rischi: aumento dei metalli pesanti

Dieta senza glutine rischi: aumento dei metalli pesanti

250 views
dieta senza glutine rischi

Dieta senza glutine rischi: elevato aumento dei metalli pesanti

Studi scientifici sulla dieta senza glutine rischi di aumento dei metalli pesanti nel nostro organismo.

Da una ricerca condotta dalla School of Public Health dell’Università dell’Illinois a Chicago giungerebbero degli esiti non troppo rassicuranti in merito al consumo di cibi per persone affette da celiachia, e quindi privi di glutine. Da quanto si evince dai risultati della ricerca svolta, i consumatori abituali che iniziano una dieta senza glutine incorrerebbero nel rischio di avere livelli maggiori di metalli pesanti con effetti tossici, come mercurio e arsenico. Nel mondo le persone affette da celiachia risultano essere l’1% della popolazione globale. La celiachia è una malattia dovuta alla risposta immunitaria del nostro corpo nei confronti della proteina del glutine, presente nei cereali come grano ed orzo. Resta di fatto però che negli ultimi tempi il consumo di prodotti senza glutine abbia avuto un impennata delle vendite, causata dalla convinzione, se pur non scientificamente provata, che i cibi senza glutine possano ridurre patologie come l’infiammazione del colon.

Dieta senza glutine rischi: arsenico e mercurio nell’organismo

Lo studio svolto dalla School of Public Health dell’Università dell’Illinois, svoltosi dal 2009 al 2014, ha analizzato i dati di 7471 persone di età compresa tra 6 e 80 anni. Nel campionario delle persone coinvolte dalla ricerca, 73 seguivano una dieta senza glutine, ed in loro è stato riscontrato una concentrazione di arsenico nelle urine due volte maggiore rispetto alla media e livelli di mercurio nel sangue superiori del 70%.

Dieta senza glutine rischi: il riso la principale causa

I prodotti utilizzati nella dieta senza glutine, utilizzano la farina di riso come alternativa alla farina di grano. È proprio il riso il responsabile dell’accumulo di queste sostanze tossiche. Il riso infatti è soggetto alla bioaccumulazione di alcuni metalli tossici derivanti da fertilizzanti, acqua e dal terreno.

A detta degli esperti che hanno effettuato la ricerca, occorrono ulteriori approfondimenti prima di poter stabilire che una dieta senza glutine possa avere degli effetti dannosi per il nostro organismo.

Fonte: Sportello dei diritti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON TUTTOMAGAZINE