Operaio ucciso a Piacenza durante un picchetto contro la GLS

Operaio ucciso a Piacenza durante un picchetto contro la GLS

125 views
Operaio viene travolto da un tir durante un picchetto alla GLS

Piacenza – E’ successo fuori dei cancelli della SEAM ( azienda di logistica in appalto alla GLS) durante un presidio indetto dal sindacato USB che rivendicava, contro la nota azienda di logistica GLS, di non aver rispettato gli accordi sulla riassunzione di due persone licenziate e sulla stabilizzazione di numerosi precari.

Per questo motivo il presidio si è trasformato in un vero e proprio picchetto davanti ai cancelli della GLS.

A quanto riportato dai testimoni presenti al momento del fatto, un dirigente dell’azienda avrebbe incitato un camionista a forzare il blocco, e questi avrebbe travolto l’operaio uccidendolo sul colpo.

L’operaio ucciso Abd Elsalam Ahmed Eldanf è un egiziano che lascia 5 figli.

La nota del sindacato USB non parla del dirigente che avrebbe incitato il camionista a passare, ma parla comunque della forzatura del blocco.

L’autista del tir è riuscito a sfuggire, grazie all’intervento della polizia, al linciaggio da parte dei colleghi dell’operaio, ed è stato fermato con l’accusa di omicidio stradale.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON TUTTOMAGAZINE