“Top Gun 2” di Tom Cruise potrà essere sia un buon film...

“Top Gun 2” di Tom Cruise potrà essere sia un buon film che una hit al botteghino?

71 views
topgun2 tom cruise

Top Gun 2: c’era veramente la necessità del sequel?

Nella lista dei film dei quali non sentivamo il bisogno di un sequel, Top Gun è piuttosto uno dei primi, se non il primo. Il film è un artefatto del suo tempo, un dramma romantico profondamente nazionalista e un po sciovinista di un tempo in cui:

1) Tom Cruise era considerato un mega sex-symbol
2) Le donne coprotagoniste di Cruise avevano le stesse probabilità di essere sia più grandi che più giovani di lui.

È anche, in superficie, il tipo di progetto da ex gloria risorta, che avviene dopo che la sua star ha fatto qualche successo, alcune volte qua e altre là.

Qualunque cosa accada, probabilmente, non ce la prenderemo con Top Gun 2 se Edge of Tomorrow o The Mummy hanno superato 500 milioni di dollari di incasso in tutto il mondo nel 2014 e nel 2017.

Cos’è stato TOP GUN per i suoi tempi?

tom criuse top gun

L’action-guerriero uomo-pilota del regista Tony Scott è appartenuto ad un momento in cui l’idea stessa di avventura, muscoli, forti effetti speciali e una colonna sonora killer era sufficiente per identificare un film d’azione. Quindi, sì, lo strumento (non intenzionale?) Di reclutamento militare, che fungeva da vetrina lucida e priva di sangue per gli impegni militari dell’era Regan contro nemici senza volto, ha fatto un incredibile 179 milioni di dollari in Nord America e 376 milioni in tutto il mondo, 32 estati fa. Questo fu un risultato abbastanza buono tanto da consacrare TOP GUN come il film più grande dell’anno ed in seguito uno dei più grandi di tutti i tempi, in un’epoca in cui solo Star Wars ed E.T. erano dei macinatori di guadagni con 500 milioni di dollari più i ricavi da tutto il mondo.

Quindi, sì, nel bene o nel male, avremo un sequel di Top Gun la prossima estate. Paramount/Viacom Inc. ha annunciato il film per la data di uscita del 12 luglio 2019. E considerando quanti dei grandi film dell’estate sono o film d’azione (Il re leone, La vita segreta degli animali 2, Toy Story 4) o film tratti da fumetti (Avengers 4, Spider-Man: Homecoming 2), c’è una possibilità che Top Gun 2 (o in qualunque modo finisca per essere intitolato) potrebbe essere di fatto l’evento estivo più acclamato da un pubblico abbastanza vecchio da essere nostalgico per film d’azione-avventura non fantasy.

Top Gun 2 sarà un buon film?

top gun 2

Prendiamo The Mummy, la maggior parte dei film con protagonista Tom Cruise (specialmente quelli dopo Giorni di tuono del 1990) tendono ad essere abbastanza buoni. Quindi, se stiamo giocando al gioco delle probabilità, è … un po probabile che Top Gun 2 sarà un film relativamente buono. Ma per chi sarà?

Se il film sarà un’esca sfacciata, appassionata di nostalgie, senza più sfumature o commenti sull’attuale complesso militare-industriale, rispetto al suo predecessore, allora sarà alquanto scarno e quasi moralmente irresponsabile considerando i tempi in cui viviamo. Ma se osa esaminare lo stato attuale dell’impegno all’estero, sia nei 18 anni successivi all’11 settembre, sia in termini di eredità culturale del film originale, rischierà di far arrabbiare gli stessi fan che hanno voluto questo film per 30 anni.

Se Top Gun 2 è qualcosa di più della vuota mera nostalgia dell’epoca degli anni ’80, con il suo attore principale che cerca semplicemente un grande successo al di fuori del franchise di Mission: Impossible, i fan si ribelleranno? Non sembra plausibile, ma è un periodo strano, in cui viviamo un film entusiasmante e inatteso come Star Wars, per aver osato guardare all’eredità della sua storia con un occhio critico.

Il trucco, presumendo che a nessuno importi, è di trovare un equilibrio tra un Top Gun 2 che sia artisticamente giustificato e un Top Gun 2 che non causerà una protesta da parte delle stesse persone che hanno bisogno di più velocità dal pilota originale degli anni ’80. Il sequel TOP GUN 2, di Skydance e Jerry Bruckheimer Films, per gentile concessione del regista Joseph Kosinski e degli scrittori Peter Craig, Justin Marks, Ashley Edward Miller e Zack Stentz, uscirà dalla Paramount il 12 luglio 2019. Come qualcuno che ha temuto questo film per molti anni, sarò molto interessante vedere come sarà questa nuova produzione che prevede la sua dead line entro 13 mesi e mezzo a partire da oggi.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON TUTTOMAGAZINE