Il Circo di Natale torna al Coliseu do Porto da oggi, e fino all’8 gennaio, presenterà musica, danza, fuoco, giocoleria e altre arti in uno scenario che “potrebbe essere la versione per bambini” di “Mad Max”.

“Seguiamo la storia di una compagnia circense in fuga dalla città dopo diversi spettacoli falliti. Persi nel mezzo del deserto, incontrano un gruppo di persone ‘sfortunate’ che vivono lì in isolamento, poiché credono che sia l’unico modo per far esistere la loro arte e le loro convinzioni”, si legge nella sinossi del Circo di Natale al Coliseu do Porto.

La celebrazione avverrà “con musica, danza, magia, fuoco, giocoleria, ‘clown’, sospensione dei capelli, ‘rolla bolla’, spilli, ‘diabolo’, ruota ‘cyr’ e persino una ruota della morte”.

Tutta la sala del Coliseum di Oporto sarà trasformata in un “grande deserto ‘cyberpunk'”, dove gli artisti del circo saranno vestiti come se fossero “personaggi di un videogioco”, dove si cercherà di romanzare il deserto con le aride montagne del libro “I giganti della montagna”, di Luigi Pirandello, ha spiegato a Lusa, settimane prima della prima, la presidente dell’Associação Amigos do Coliseu do Porto e responsabile del concept di questa edizione, Mónica Guerreiro.

In un’intervista telefonica all’agenzia Lusa, Mónica Guerreiro ha ipotizzato che i principali “punti di interesse” di questo nuovo spettacolo circense hanno a che fare con l’idea di non avere interruzioni nella costruzione del messaggio per tutti i 95 minuti di durata, dove la magia e la musica dal vivo con una fanfara saranno presenti dall’inizio alla fine.

Nell’edizione 2022, il Circo di Natale del Coliseu avrà la direzione artistica di Rui Paixão, clown e mimo e primo portoghese a far parte del Cirque du Soleil come creatore originale, che propone di portare il pubblico a immaginare, insieme agli artisti, come sarebbe stato l’ultimo atto della favola incompiuta “I giganti della montagna” del drammaturgo italiano Luigi Pirandello, morto prima di terminare l’opera.

La direzione dell’illusionismo è affidata al mago Mário Daniel e la direzione musicale è firmata dal compositore e direttore d’orchestra Ramón Galarza.

I biglietti costano da 9 a 19 euro. I bambini fino a tre anni hanno uno sconto del 75%, i bambini di età superiore a tre anni e gli studenti hanno uno sconto del 50%, così come le famiglie con più di tre componenti. Gli amici del Coliseu e i possessori della Porto Card possono usufruire di uno sconto del 20%.

Le sessioni con audiodescrizione sono previste per il 29 dicembre, il 07 e l’08 gennaio.

Le sessioni con la lingua dei segni portoghese si terranno l’11 dicembre, il 4 e il 7 gennaio.